23 mars 2013

L’albero di Pasqua Da qualche anno ha preso piede anche da noi l’abitudine di fare l’albero di Pasqua, è una tradizione scandinava che simboleggia rinascita e prosperità. Si possono utilizzare rami di pesco, di melo o altro che si decorano con uova svuotate colorate e dipinte a mano, oppure con uova in cartapesta o plastica o ceramica, decorati nei modi più svariati. Io utilizzo i rami del nocciolo, se li trovo adopero quelli del nocciolo giapponese che sono tutti contorti, altrimenti rami di nocciolo normale, che in questa... [Lire la suite]
Posté par rosannamost à 23:21 - Commentaires [3] - Permalien [#]

21 mars 2013

le colombine pasquali

  Le colombine pasquali di Ivana Per la Santa Pasqua è tradizione in Friuli donare un rametto di ulivo benedetto con una colombina bianca, simbolo di pace e amore. Sono anni che la mia amica Ivana mi fa questo gentile omaggio. Perché questa bella tradizione non vada dimenticata quest’anno mi ha insegnato come farla. La colombina si ricava dal midollo del ramo giovane di una pianta di fico. Si prende un ramo della suddetta pianta   Si taglia tra un nodo e l’altro       Si estrae il midollo... [Lire la suite]
Posté par rosannamost à 01:26 - Commentaires [0] - Permalien [#]
18 mars 2013

Elleboro niger

Elleboro niger o rosa di Natale La leggenda narra che una povera pastorella non avesse neppure un fiore da portare a Gesù Bambino. Un angelo, che passava e la vide disperata e in lacrime, spolverò un po’ di neve davanti a lei e apparvero delle candide rose che la piccola portò in dono al Bambinello. A fine febbraio i boschi del tarvisiano sono punteggiati da questi bellissimi fiori che sbucano candidi e rosati tra l’ultima neve e le foglie secche Sono talmente belli che non siamo riuscite a resistere alla tentazione di... [Lire la suite]
Posté par rosannamost à 19:29 - Commentaires [5] - Permalien [#]
10 mars 2013

Le viole

Le viole   Marzo è la stagione delle viole e mi vengono sempre in mente le strofe di questa bellissima poesia del Pascoli che ho studiato a memoria quando ero ragazzina. Bisogna andare in campagna per trovare le prime violette che spuntano tra le foglie secche, è difficile trovarle in città. Ma la natura è miracolosa: ecco dove possono nascere anche delle violette Sul muro di cinta di una abitazione in pieno centro Lungo il marciapiede della stessa casa. Ho cercato, ricamandole, di non farle sfiorire mai, ma... [Lire la suite]
Posté par rosannamost à 22:38 - Commentaires [5] - Permalien [#]
08 mars 2013

8 marzo - la festa della donna

  8 marzo – la festa della donna La mimosa, che fiorisce in marzo, è il simbolo della festa della donna e rappresenta la forza e la vitalità femminile. Affinchè  la festa della donna non duri tanto quanto un mazzetto di mimosa, ecco qui un bel mazzo di mimose ricamate, perché la festa e il rispetto per tutte le donne devono durare  tutti i 365 giorni dell’anno. Ricamo eseguito a punto pieno imbottito e punto felce Un bel vassoio con le mimose ricamate da Enni Ricamo eseguito a punto pieno imbottito,... [Lire la suite]
Posté par rosannamost à 00:30 - Commentaires [1] - Permalien [#]
04 mars 2013

Non solo ricamo

Non solo ricamo Il mercoledì ci ritroviamo insieme per ricamare e diversi lavori sono in corso d’opera. Ecco però altre belle cose che le signore del mio corso sanno fare. Maria Pia sta lavorando su una tovaglia col ricamo svizzero ma ha anche confezionato un grazioso pollaio per i suoi nipotini Mentre Liana, che è alle prese col ricamo bizantino, ha anche lei confezionato un simpatico galletto pasquale e un gattino azzurro Erminia, che ci vizia ogni volta con le sue buonissime torte, ha preparato invece questi... [Lire la suite]
Posté par rosannamost à 17:18 - Commentaires [0] - Permalien [#]

03 mars 2013

RIcamo Bandera

Il copriletto Bandera L’avevo visto su Rakam diversi anni fa e,  senza pensarci due volte,  l’avevo ordinato già disegnato sul suo tessuto particolare. Il ricamo Bandera è nato in Piemonte nel 1600.Si lavora esclusivamente su un tessuto operato a nido d’ape, con disegni che riprendono le volute delle case barocche e i fiori tipici dei giardini piemontesi. Il ricamo è eseguito a righe affiancate di punto catenella  con colori degradanti mentre i fiori sono realizzati a punto raso. Il Bandera originale è ricamato con... [Lire la suite]
Posté par rosannamost à 21:58 - Commentaires [5] - Permalien [#]
23 février 2013

Le copertine per culla

LE COPERTINE PER CULLA Quello che non ero riuscita a fare per le mie due figlie perché lavoravo, sono riuscita a realizzarlo per i miei tre nipotini e cioè le copertine per la culla. Per Andrea, che è nato a giugno, ho ricamato una copertina tradizionale in organdis, con ricamo a punto ombra, a punto vapore, punto pieno.          Margherita invece, che è nata a marzo, ha ricevuto una copertina fatta a ferri, sulla quale ho ricamato, usando il cencio della nonna, l’angioletto Baby Book di... [Lire la suite]
Posté par rosannamost à 23:30 - Commentaires [4] - Permalien [#]
21 février 2013

Ricamo Volterrano

RICAMO  VOLTERRANO Riportato in auge nel 2006 a Udine dalla maestra Antonietta Menossi su richiesta del Comune di Volterra. Si ricamava nelle famiglie nobili toscane fino al 1500.   Si esegue su tela a trama regolare con fili d’oro e policromi, con punti a fili contati e disegno geometrico. Ecco i lavori che io ho eseguito con questa tecnica:                              Nel  volume  “Volterrano 2006” troviamo,... [Lire la suite]
Posté par rosannamost à 19:30 - Commentaires [1] - Permalien [#]
19 février 2013

Ricamo Aquileia

RICAMO AQUILEIA Ideato nel 2000 in Friuli dalla maestra Antonietta Menossi e ispirato ai mosaici pavimentali della Basilica di Aquileia. Si esegue su tela a trama regolare e riproduce le tessere dei mosaici con punti piatti più o meno regolari, fondi a punto Rodi e cordoni a punto catenella ripassato. Con questo punto la maestra Antonietta ha eseguito due stole, una per il Papa Giovanni Paolo II in occasione del Giubileo      e l’altra è stata donata, nell’ultima visita ad Aquileia, al Papa Benedetto XVI. ... [Lire la suite]
Posté par rosannamost à 23:36 - Commentaires [1] - Permalien [#]